Paul Newman: il film sulla sua vita di appassionato di corse.

Paul Newman: il film sulla sua vita di appassionato di corse.

Paul Newman -1In ogni ambito ci sono delle persone iconiche, dallo sport allo spettacolo, dal cinema alla politica, ma poche sono le persone che riescono ad eccellere in vari ambiti e una di queste è sicuramente Paul Newman.

Di certo Paul Newman non ha certo di presentazione, ma voglio ugualmente ricordarvi alcune sue tappe di vita.

Paul Leonard Newman, classe 1925, è considerato, a ragione uno dei più grandi attori della storia di Hollywood; attore, ma anche regista e produttore cinematografico, nella sua lunga carriere, circa 50 anni di film, tra cui film come Butch Cassidy e Sundance Kid, Cool Hand Luke e L’inferno di cristallo, ha vinto tantissimi riconoscimenti fra cui tre Oscar, sei Golden Globe e un Emmy Awards, e, non ultimo riconoscimento, la stella sul famoso marciapiede denominato Walk of Fame, solo per ricordare i più significativi.

Locandina Film Winning 1969Si innamora delle corse automobilistiche a seguito delle riprese del film Indianapolis pista infernale del 1969, il titolo originale era Winning ( potete vedere due locandine dell’epoca, l’originale ela versione italiana), e da lì diventa un valido Gentlemen-driver, agli inizi degli anni settanta, che inizia una lunghissima carriera automobilistica affiancandola alla carriera cinematografica. Locandina Film Indianapolis, pista infernale 1969

Esordisce in gara nel 1972 nel Campionato organizzato dallo Sport Car Club of America al volante di una Lotus Elan, e negli anni successivi si aggiudica il titolo nella categoria C-Production nel 1979 e in GT1 nel 1985 e 1986.

Partecipa anche al campionato Trans-Am al volante di una Datsun 280ZX e di una Nissan 300ZX, vincendo le gare di Brainerd nel 1982 e Lime Rock nel 1986 ma i  risultati più significativi se li aggiudica nelle gare endurance dove guida anche Ferrari, Porsche e Ford nel Mondiale marche e nei campionati IMSA.

Nel 1979 partecipa alla 24 Ore di Le Mans con unaPorsche 935 alternandosi al volante conDisch Barbour, proprietario di macchina e squadra, e Rolf Stommelen, contribuendo fattivamente al conseguimento del secondo posto finale e alla vittoria di classe. Rimarrà la sua unica partecipazione alla maratona francese.

Partecipa a numerose edizioni della 24 Ore di Daytona, dove debutta con nel 1977 con una Ferrari 365 ottenendo la quinta piazza, vincendo poi nella classe GTS-1, terzo assoluto, nel 1995 al volante di una Ford Mustang.

Prende il via della classica americana per l’ultima volta nel 2005, a ottanta anni, disputando la sua ultima gara ufficiale.

Oltre che pilota è titolare di alcune scuderie professionistiche del mondo delle corse americane; dal 1978 al 1983 gestisce con Bill Freeman un team che partecipa al  Campionato CanAm ingaggiando tra gli altri il futuro campione del mondo di Formula 1, Keke Rosberg.

Nel 1983 fonda con Carl Haas, altro mostro sacro delle corse americane, la squadra Newman-Hass Racing che con piloti come Mario Andretti ed il figlio Michael Andretti e Nigel Mansell vincerà oltre cento corse e otto titoli di categoria.

Nel settembre del 2008, dopo che gli è stata diagnosticata una brutta malattia (cancro ai polmoni) l’attore muore alla veneranda età di 83 anni.

E dopo avervi descritto la vita, in un riassunto che tralascia altri capolavori conseguiti da Paul Newman, vi avviso che debutterà nelle sale cinematografiche, dapprima in America e poi anche da noi, il prossimo 22 maggio, in film documentario sulla vita del famoso attore-pilota.

Diretto dal regista Adam Carolla, un suo grande fan che possiede anche alcune vetture da competizione di Paul Newman, si intitolerà “Winning: the racing life of Paul Newman”, in onore del film “Indianapolis, pista infernale” (come venne tradotto in Italia) del 1969.

Questo film-documentario racconta della passione per le corse automobilistiche dell’attore attraverso filmati originali e anche con le testimonianze attori e colleghi, che in varie occasioni si trovarono a contatto con il mito Paul Newman.

Aspettiamo trepidanti questo film che sicuramente sarà da inserire nella cineteca personale di ogni appassionato di auto da corsa.

 

 

Fotografia per gentile concessione di RexFeatures

Share This
Renzo Raimondi
Renzo Raimondi - Padre di famiglia fiero, grande appassionato di motori e auto storiche.

Commenta!

1 Comment
    • Dana
    • febbraio 1, 2017
    • Reply

    Paul Newman è l’uomo dei miei sogni … è bene nel mio film preferito, “Era mio padre” ( http://www.cineblog01.tube/4926-era-mio-padre-2002.html )! sei d’accordo?

Leave a Comment

Loading Facebook Comments ...