La 1000 Miglia 2024: Da Brescia a Torino, Emozione e Storia.

La 1000 Miglia 2024: Da Brescia a Torino, Emozione e Storia.

Lasciata alle spalle la provincia di Brescia, le auto storiche della 1000 Miglia hanno raggiunto Bergamo, dove, all’interno dell’Accademia della Guardia di Finanza, hanno effettuato un Controllo Timbro e le Prove Cronometrate, valide per il Trofeo dedicato al duecentocinquantesimo anniversario della Forza Militare.

All’uscita da Bergamo, le prime auto storiche hanno visto il cielo schiarirsi, concedendo qualche raggio di sole.

Dopo 100 chilometri, il convoglio ha raggiunto il centro storico di Novara per il Controllo Timbro nei pressi del Teatro Coccia. In Piazzale Edmondo Mornese, vicino allo Stadio Silvio Piola, si è tenuto il Controllo Orario che ha chiuso il primo settore di gara.

Gli equipaggi hanno poi attraversato la pianura novarese, affrontando un blocco di 8 Prove Cronometrate a Casalino, un tranquillo centro agricolo tra Novara e Vercelli.

Arrivo a Vercelli e Ingresso a Torino

Raggiunta Vercelli, dopo il Controllo Timbro in Piazza Cavour, le auto hanno sfilato davanti alla Basilica di Sant’Andrea, il più longevo esempio di architettura gotica piemontese.

L’avvicinamento a Torino, superati i tratti congestionati dell’area milanese, ha offerto agli equipaggi piacevoli momenti di guida in campagna.

Conclusione della Tappa a Torino

Una volta concluse le attività di gara a Settimo Torinese, sotto una leggera pioggia, le auto sono state scortate dalla Polizia Locale fino al centro di Torino.

Attraversati i Giardini Reali, i gioielli prodotti tra il 1927 e il 1957 hanno sfilato costeggiando Palazzo Madama e il Palazzo Reale in Piazza Castello. Il passaggio lungo via Roma fino a Piazza San Carlo è stato accolto da un pubblico caloroso, che ha affollato il palco allestito per l’occasione.

A rendere la serata ancora più speciale è stata la vista della Mole Antonelliana, illuminata per l’occasione con i colori della Freccia Rossa.

Classifica Parziale

La classifica aggiornata alla Prova Cronometrata n. 28 vede Andrea Vesco e Fabio Salvinelli in testa, seguiti dalla coppia Fontanella-Covelli sulla Lancia Lambda Casato VII Serie del 1927 e da Aliverti-Valente su Alfa Romeo 6C 1750 Ss Spider Zagato del 1929.

Testo di Renzo Raimondi per Motori Storici; fotografie e materiale di Ufficio Stampa 1000 Miglia che ringrazio!

Share This
Renzo Raimondi
Renzo Raimondi - Padre di famiglia fiero, grande appassionato di motori e auto storiche.

Commenta!

Leave a Comment

Loading Facebook Comments ...