Salita del Costo 2018: 10 km di puro divertimento!

Salita del Costo 2018: 10 km di puro divertimento!

Prosegue con il massimo impegno da parte degli organizzatori, il rinomato Rally Club Isola Vicentina, la marcia di avvicinamento alla 27° edizione della “Salita del Costo” prevista nel weekend dal 6 all’ 8 aprile prossimi.

Numerose le iscrizioni già pervenute sia per le auto moderne che per quelle storiche, queste ultime ammesse al seguito da ACI Sport grazie alla deroga emessa la scorsa settimana.

Quest’ultimo è un bellissimo risultato, a mio personale avviso, per Renzo Gek De Tomaso e i suoi ragazzi, perché anche se già l’anno scorso alcune auto d’epoca erano presenti al via di questa bella gara è con questo riconoscimento che farà sicuramente il salto di qualità.

Lo spettacolo è quindi assicurato per tutti i palati più esigenti!

Fondamentale la spinta dell’Automobile Club Vicenza che agevola lo sforzo del Rally Club Team. C’è tanto “Lucky” in queste settimane di preparazione. La firma di Luigi Battistolli sulla voglia di ridare fiato alle trombe, ricaricare i motori, riportare in auge la cronoscalata di Cogollo del Cengio grazie al lavoro degli organizzatori.

Due anni fa la rifondazione dopo dodici lunghe stagioni di letargo; lo scorso anno la sfida di un’edizione in crescita; stavolta l’auspicio di un’importante conferma. “Noi ce la stiamo mettendo tutta per una corsa coi fiocchi – sottolinea il patron – precisa e puntuale. Le difficoltà non mancano, ma sono “benzina” per il nostro entusiasmo. Mi fa piacere che siano già arrivate numerose iscrizioni e che in tanti stiano chiedendo informazioni. Ci sarà tempo fino a lunedì 2 aprile per inviare il fatidico tagliando”.

Intanto segnaliamo che tutta la documentazione relativa al “Costo” è disponibile al seguente link del nuovo sito del rally club Isola Vicentina: www.rallyclubisola.it.

 

Fonte Ufficio Stampa 27^ Salita del Costo, Marco Meletti, che ringrazio!

Share This
Renzo Raimondi
Renzo Raimondi - Padre di famiglia fiero, grande appassionato di motori e auto storiche.

Commenta!

Leave a Comment

Loading Facebook Comments ...