La 3^ Tappa della 1000 Miglia 2024: Un Viaggio Attraverso la Storia e la Bellezza Italiana.

La 3^ Tappa della 1000 Miglia 2024: Un Viaggio Attraverso la Storia e la Bellezza Italiana.

Stamattina presto, sotto un cielo coperto, ha avuto inizio la terza tappa della quarantaduesima rievocazione della 1000 Miglia, partita dalla Cittadella del Carnevale di Viareggio, centro culturale dedicato al famoso carnevale viareggino.

Gli equipaggi hanno rapidamente raggiunto le Mura di Lucca, dove si sono svolte le prime Prove Cronometrate della giornata, determinanti per l’assegnazione del Trofeo Puccini, commemorativo del centenario della morte del celebre compositore.

Successivamente, le vetture sono scese dalla cinta muraria, attraversando il centro di Lucca per un Controllo Timbro, e si sono dirette verso Pontedera, patria della Vespa.

Classifiche e Prove

La classifica della 1000 Miglia 2024 vede ancora in testa Andrea Vesco e Fabio Salvinelli, seguiti dagli equipaggi Fontanella-Covelli e Aliverti-Valente.

Per il Ferrari Tribute, guidano Frank Binder e Giordano Mozzi su una 296 GTS, seguiti da Smussi-Smussi con una F355 GTS del 1996 e Sangiovanni-Sangiovanni con una 812 GTS. La 1000 Miglia Green vede in testa Mirco Magni e Alessandro Ferruta con Polestar 2, mentre la 1000 Miglia Experience è dominata dai Ghilardelli-Ghilardelli con una Mercedes Amg Gtc del 2017.

Proseguendo verso sud, le auto hanno percorso la spettacolare Strada del Romito, con tratti sopraelevati a picco sul mare alternati a piccole cale, fino a giungere a Castiglioncello.

Lasciata la frazione costiera, il convoglio è arrivato nel cuore di Rosignano Marittimo, dove è stato effettuato un Controllo Orario nella Piazza del Mercato.

Attraverso le terre di Puccini e Carducci.

Attraversando le terre di Puccini, il convoglio si è addentrato nei luoghi cari a Giosuè Carducci. Dieci le Prove Cronometrate nel territorio di Bibbona, prima di percorrere il celebre Viale dei Cipressi, un rettilineo di quasi cinque chilometri ombreggiato da entrambe le sponde da file di cipressi secolari. A Castagneto Carducci, gli equipaggi hanno effettuato un timbro ai piedi della statua del poeta, primo italiano a vincere il Premio Nobel per la Letteratura.

La Prova di Media di Monteverdi Marittimo e le Prove Cronometrate di Giuncarico sono state le ultime sfide della mattinata. Dopo queste fatiche sportive, gli equipaggi si sono diretti a Castiglione della Pescaia per una sosta pranzo, pronti a riprendere il viaggio nel pomeriggio.

La 1000 Miglia continua a essere un evento che celebra non solo la passione per le auto storiche, ma anche la bellezza dei paesaggi italiani e il ricco patrimonio culturale del Paese.

Testo di Renzo Raimondi per Motori Storici; fotografie e materiale di Ufficio Stampa 1000 Miglia che ringrazio!

Share This
Renzo Raimondi
Renzo Raimondi - Padre di famiglia fiero, grande appassionato di motori e auto storiche.

Commenta!

Leave a Comment

Loading Facebook Comments ...